Il Mercato Immobiliare in Cina

Il Mercato Immobiliare in Cina

Con la politica cinese di riforma e apertura, l’economia delle principali città del Paese è andata incontro a un rapido sviluppo. Da allora, Pechino, Shanghai, Guangzhou e Shenzhen sono diventate metropoli cinesi di prima fascia.


Maggiori opportunità di occupazione, un migliore sistema delle infrastrutture e condizioni di vita migliori hanno spinto la popolazione a migrare verso le città di questa fascia, alla ricerca di prospettive di vita migliorative. Con l’alto volume della domanda e con l’intensificarsi degli investimenti, il mercato immobiliare di queste città ha continuato ad accelerare. Poichè, in Cina, alternative d’investimento più stabili rispetto a quelle che queste città offrono sembrano essere difficili da trovare, molti investitori continuano, ottimisticamente, a puntare sul mercato immobiliare ivi presente. Da una prospettiva esclusivamente economica, attualmente i prezzi del mercato immobiliare di tali città risultano in vetta alla classifica mondiale.


All’inizio del 2016, si è registrata un’impennata dei prezzi del mercato immobiliare di queste città. Sebbene il governo abbia emanato una politica di controllo a riguardo, non si è ancora riusciti a frenare la crescita dei prezzi delle case, che hanno registrato un tasso di incremento in media del 20%-30%. L’aumento dei prezzi degli immobili delle città di seconda fascia risulta alquanto inferiore rispetto a quello delle città di prima fascia, mentre i prezzi delle città di terza e quarta fascia sono in calo.


Questa situazione ha creato difficoltà ai lavoratori migranti in queste città, e anche nei casi in cui il lavoro permette di guadagnare bene, a volte risulta impossibile sopportare i prezzi esorbitanti delle case. A causa degli alti prezzi degli immobili, molti lavoratori abbandonano le città di prima fascia per quelle di seconda e terza fascia, in cui la pressione dei prezzi è minore e gli stipendi non sono poi così male.


Il mercato immobiliare svolge un ruolo alquanto significativo per lo sviluppo dell’economia cinese. Infatti, lo sviluppo industriale, influenzato dal mercato immobiliare, accelera a sua volta lo sviluppo dell’economia del Paese. Il governo cinese, dunque, dovrà ristrutturare gradualmente lo scheletro industriale e, per garantire quei presupposti necessari allo sviluppo dell’economia cinese, controllare il mercato immobiliare, cosa, per altro, prevista nel quadro del piano quinquennale, dove il mercato immobiliare rappresenta un focus importante. Con tali presupposti, c’è spazio per un positivo e innovativo cambiamento.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.