La riforma della Legge sull’Amministrazione Tributaria è stata approvata dall’Assemblea Nazionale del Vietnam

Lo scorso giugno, l’Assemblea Nazionale ha votato per l’approvazione della riforma della Legge sull’Amministrazione Tributaria con il consenso del 91,32% dei deputati. La Legge sull’Amministrazione Tributaria , costituita da 17 capitoli con 152 articoli, disciplina l’amministrazione di ogni forma di gettito fiscale e di altri ricavi statali, nonché i diritti e gli obblighi dei contribuenti.

Nello spirito di garantire pubblicità, trasparenza, uguaglianza e garantire i diritti e gli interessi legittimi dei contribuenti, la Legge prevede la riforma delle procedure amministrative e l’applicazione delle tecnologie moderne e dei principi internazionali in conformità con i regolamenti del Vietnam. Di conseguenza, la Legge, non solo regola il funzionamento delle autorità, ma facilita anche i contribuenti ad adempiere ai propri obblighi, nonché a espandere i propri diritti. Pertanto, è importante che le imprese e le persone siano aggiornate riguardo le attuazioni della Legge, nonché i futuri regolamenti guida, per apportare gli aggiornamenti necessari in modo tempestivo, evitare problemi e stagnazione degli affari.

Secondo la riforma di Legge, in merito ai diritti dei contribuenti, questi ultimi hanno diritto di richiedere alle autorità fiscali l’apposizione del termine per la liquidazione di rimborsi fiscali, di importi fiscali non rimborsabili e per la comunicazione delle motivazioni legali che ne giustificano la non rimborsabilità. Un’altra innovazione riguarda l’applicazione di moderne tecnologie per l’amministrazione tributaria. La maggior parte delle attività e delle relazioni rilevanti ai fini fiscali devono essere condotte attraverso il portale online dell’Autorità. Sarà disponibile una piattaforma elettronica, accessibile dai contribuenti, per visualizzare e stampare tutti i documenti elettronici inviati tramite il portale online.

Per la prima volta in una Legge Tributaria sono introdotte norme per l’amministrazione tributaria delle attività di e-commerce, in particolare: “Per le attività di e-commerce, attività su base digitale e altri servizi prestati da operatori stranieri senza una stabile organizzazione in Vietnam, vige l’obbligo di depositare in Vietnam, direttamente o tramite delega, la registrazione fiscale, la dichiarazione fiscale e il pagamento della stessa, ai sensi delle norme del Ministro delle finanze”. Tuttavia, al momento queste norme di legge sono utilizzate solo come principi e servono da indirizzo per i Ministeri e le agenzie competenti per la prossima emanazione di norme guida dettagliate sulle attività commerciali di e-commerce.

La nuova legge perfeziona anche i doveri dei Ministeri e delle agenzie centrali riguardo l’amministrazione tributaria, il decentramento e l’ampliamento delle competenze per le decisioni sulla remissione del debito fiscale.

Le normative sulle condotte vietate in materia di gestione fiscale sono dettate esplicitamente e comprendono: collusione e concorso tra contribuenti e funzionari dell’amministrazione fiscale al fine di commettere frodi fiscali, causando intenzionalmente difficoltà ai contribuenti; utilizzo di denaro fiscale senza autorizzazione; dichiarazione fiscale omessa intenzionalmente e impedimento dell’esercizio delle  funzioni dei funzionari fiscali; utilizzo il codice fiscale di altra persona o consentire ad altri di utilizzare il proprio codice fiscale in modo illegale; omessa emissione di fatture per la fornitura di beni e servizi o emissione ed uso di fatture illegali.

La nuova legge entrerà in vigore dal luglio 2020, mentre alcune norme sulle fatture e sui documenti elettronici entreranno in vigore separatamente dal luglio 2022.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.