Investimenti Diretti Esteri in Russia

Investimenti Diretti Esteri in Russia

I principi di base legati alle attività di investimento possono essere rinvenuti nell’art. 2 della Legge federale del 09.07.1999 “Sugli investimenti esteri nella Federazione Russa”, N. 160-FZ.


In virtù di questa disposizione, possono assumere la qualifica di investitore straniero le persone giuridiche straniere, le organizzazioni straniere (non appartenenti a persone giuridiche, ma comunque costituite ai sensi della legge territoriale di un Paese straniero ed aventi la propria Sede in quest’ultimo), i cittadini di nazionalità straniera e gli apolidi stabilmente residenti al di fuori del territorio della Federazione russa.


Al tempo stesso, devono essere rispettati i seguenti requisiti: l’esistenza di un effettivo legame con lo Stato estero (in termini di cittadinanza, o di legge di incorporazione), ma anche la legittimazione ad effettuare attività di investimento nel territorio della Federazione Russa in base alla legislazione dello Stato estero.


In base all’art. 50 del Codice Civile della Federazione Russa, le imprese commerciali sono gli enti a scopo prevalente di lucro e che possono assumere le seguenti forme giuridiche:

– Società di capitali (società per azioni o società a responsabilità limitata);

– Società di persone (società in nome collettivo, o forme speciali di società in accomandita semplice).


Al tempo stesso, è da considerarsi che la legge russa non prevede procedure differenziate per la costituzione di joint venture o di società a partecipazione internamente straniera. La registrazione avviene nelle forme ordinarie, ossia ai sensi della legge dell’08.08.2001 “Sulla registrazione statale degli enti commerciali e delle imprese individuali” N. 129-FZ.

In aggiunta, gli investitori stranieri sono legittimati ad acquistare quote sociali (o azioni) di società commerciali preesistenti.


Ad ogni modo, è importante notare che la legislazione russa considera le imprese commerciali di importanza strategica per l’economia, la sicurezza, la difesa della Nazione e degli altri indirizzi strategici (settori strategici dell’economia). Uno di questi è il settore del carburante e dell’energia, che attualmente rappresenta la quota predominante degli investimenti stranieri in Russia. In generale, la partecipazione degli investitori stranieri nelle cd. organizzazioni commerciali strategiche è limitata, ed esistono procedure speciali per l’ottenimento dei permessi necessari agli investimenti in questi settori dell’economia.


Per molti investitori stranieri il mercato Russo si presenta come un libro scritto in una lingua sconosciuta. Con questo articolo, ci auguriamo di cambiare questa situazione ed aiutarvi a comprendere il “libro”.


Per maggiori informazioni, si prega di rivolgersi al nostro Russia Desk al seguente indirizzo: russiadesk@dandreapartners.com. I nostri esperti saranno felici di aiutarvi!

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.