Gli Emirati Arabi Uniti sono una federazione di sette emirati (Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujairah, Ras Al Khaimah, Sharjah e Umm Al Quwain) situati strategicamente tra Europa, Africa e Asia. Gli Emirati Arabi Uniti si collocano al 16 ° posto nelle classifiche World Banks Ease of Doing Business 2020 e in combinazione con una legislazione favorevole agli investitori, un forte sistema finanziario e bancario, infrastrutture ben sviluppate e un’abbondanza di risorse umane, fanno degli Emirati Arabi Uniti una delle principali destinazioni mondo per investimenti esteri.

Ci sono 45 FTZ negli Emirati Arabi Uniti, con la maggior parte situata a Dubai. Le FTZ offrono numerosi vantaggi agli investitori stranieri e hanno incrementato la crescita dell’economia degli Emirati Arabi Uniti. Ogni FTZ è indipendente, con un proprio insieme di regole e regolamenti. Tuttavia, sono soggette ad alcune leggi federali degli Emirati Arabi Uniti.

Ci sono molti vantaggi da considerare per chi vuole investire nelle FTZ per la creazione di una base negli Emirati Arabi Uniti. Di seguito sono riportati alcuni da considerare:

  1. Proprietà straniera al 100%

La costituzione di una società al di fuori delle FTZ negli Emirati Arabi Uniti richiede un partenariato locale. Nella maggior parte dei casi, il partner con sede negli Emirati Arabi Uniti deve detenere almeno il 51% della proprietà. Tuttavia, la costituzione di una società all’interno delle FTZ non richiede alcuna partnership locale ed è consentita la proprietà straniera al 100%.

  1. Facilità di costituzione

Il processo di costituzione è semplice ed economico. Una società può essere creata online da quasi 120 paesi in tutto il mondo. Dubai ha implementato l’iniziativa “One Free Zone Passport” che consente alle aziende di operare attraverso 24 FTZ a Dubai con una licenza. Le società nelle FTZ sono autorizzate a fare affari solo all’interno delle FTZ o al di fuori del paese. Tuttavia, aprendo filiali negli Emirati Arabi Uniti, si possono fare affari al di fuori delle FTZ.

  1. Principali vantaggi fiscali

La maggior parte delle FTZ offre una tax holiday garantita (0% di imposta sul reddito delle società o esenzione dall’imposta sul reddito) ai propri residenti.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno applicato l’IVA dal 1 ° gennaio 2018 e l’aliquota IVA standard negli Emirati Arabi Uniti è del 5%, con un’aliquota zero per le esportazioni. Tutti i beni e servizi ottenuti nel corso della conduzione degli affari negli Emirati Arabi Uniti sono tassabili, a meno che non siano specificamente esentati o al di fuori dell’ambito di applicazione ai sensi del decreto legge sugli Emirati Arabi Uniti.

  1. Rimpatrio 100% di capitale e profitti

 

Un’impresa che opera nella FTZ beneficia del diritto di rimpatriare il 100% del capitale e dei profitti. Al momento non ci sono ritenute d’acconto negli Emirati Arabi Uniti e non esistono regolamenti sui prezzi di trasferimento. Per le aziende con una presenza globale, questo vantaggio può essere visto come molto vantaggioso.

  1. Processo di immigrazione semplificato, economico e veloce

Come imprenditore negli Emirati Arabi Uniti, si ottiene il proprio visto di lavoro, con la quale è facile e veloce ottenere ulteriori visti di residenza per familiari e dipendenti. I visti sono normalmente validi da uno a tre anni. Il processo per ottenerlo è semplice, composto da quattro fasi: permesso di ingresso, regolazione dello stato, test di idoneità medica, registrazione ID Emirates e timbratura del visto.

Se stai cercando di avviare un’attività in una FTZ o negli Emirati Arabi Uniti, noi di D ‘Andrea and Partners Legal Counsel, abbiamo un team di esperti per consigliarti. Contatta info@dandreapartners.com per qualsiasi domanda o assistenza.