In generale, esistono tre tipi di valuta digitale quali, criptovaluta, valuta virtuale e valuta digitale della banca centrale (“CBDC”). Ad oggi, quando si discute di valuta digitale in Cina, ci si riferisce perlopiù ai CBDC, emessi dalla banca centrale di un paese.

Nel 2014, la banca centrale cinese ha istituito uno speciale gruppo di ricerca per condurre ricerche approfondite sull’emissione di valuta digitale e sul quadro operativo aziendale, sulle tecnologie chiave della valuta digitale, sull’ambiente di emissione e circolazione e su potenziali questioni legali. Nell’aprile 2020, 19 società di vendita al dettaglio e ristoranti introducevano per la prima volta l’utilizzo di CBDC, a livello statale nella Xiongan New Area. All’inizio del 2021, il governo cinese ha organizzato una lotteria ufficiale a Shenzhen in cui centomila cittadini di Shenzhen hanno ricevuto in premio una busta rossa contenente CBDC per un valore di 200 RMB.

Rispetto al contante, CBDC può far risparmiare i costi di fabbricazione relativi a carta, stampa, taglio, conservazione e trasporto dell’intero processo di produzione di valuta fisica e può ridurre il costo dell’emissione e della circolazione di valuta cartacea tradizionale e migliorare la convenienza delle attività di transazione economica.

Alcuni potrebbero dubitare che la convenienza d’uso di CBDC sia simile a quanto ottenuto con l’uso di piattaforme di pagamento di terze parti come Alipay o WeChat Pay. In effetti, l’essenza di questo tipo di piattaforme è ancora quella di gestire il denaro immagazzinato nelle banche commerciali. Diversamente, la funzione del CBDC è quella di sostituire la valuta nella forma di banconote e monete. Pertanto, CBDC può essere considerato direttamente come denaro, mentre il denaro in Alipay o WeChat Pay può essere considerato solo come denaro immagazzinato in banca o nel conto della piattaforma.

Per la maggior parte delle persone, la differenza di cui sopra non sarà percepita al momento dell’utilizzo di Alipay o CBDC per condurre transazioni. Pertanto, ciò che rileva per la maggior parte delle persone sarà l’anonimato dell’utilizzo di CBDC. Se un acquirente utilizza Alipay per le proprie transazioni, il proprietario di Alipay, una società privata, può facilmente scoprire cosa fa questa persona ogni giorno. Inoltre, la controparte può anche venire a conoscenza di alcune delle informazioni personali attraverso le transazioni. Quando si utilizza CBDC, invece, le proprie informazioni personali non sono facilmente reperibili dalla controparte, ciò similmente a quanto accade per esempio con gli acquisti in contanti di un libro presso una libreria. Nessuna altra informazione è conosciuta dal venditore, una volta conclusa la transazione. Attualmente, la politica dei CBDC riguardo all’anonimato è consentita per piccoli importi, mentre importi di grande entità devono essere tracciabili.

Con la crescente consapevolezza delle persone sulla gestione delle informazioni private, CBDC può aiutare a proteggere meglio la privacy. Allo stesso tempo, la comodità del pagamento elettronico è offerta anche con l’uso di CBDC. Pertanto, è prevedibile una diffusione massiccia di CBDC.