Come già affermato nella Legge sugli Investimenti Esteri della Repubblica Popolare Cinese, che entrerà in vigore all’inizio del 2020, la Cina istituirà una procedura di reclamo per le società a partecipazione straniera per risolvere tempestivamente i problemi segnalati da loro o dai loro investitori e coordinare e migliorare le misure politiche. Il 1° ottobre 2020 entrerà in vigore il Regolamento sulla Gestione dei Reclami delle Imprese a Partecipazione Straniera pubblicato dal Ministero del Commercio, che specifica più chiaramente il meccanismo.

  1. Che cos’è il Reclamo?

Ai sensi dell’articolo 2 del Regolamento sulla Gestione dei Reclami delle Imprese a Partecipazione Straniera , quando una società a partecipazione estera o un investitore straniero ritiene che i propri diritti e interessi legittimi siano violati da una qualsiasi condotta amministrativa delle autorità competenti, può rivolgersi alla agenzia di gestione del reclamo che organizzerà la risoluzione del caso. Il reclamo può anche contenere la relazione della società sui problemi esistenti nell’ambiente di investimento e la società può proporre istanze per il perfezionamento di politiche e misure pertinenti.

Allo stesso tempo, la camera di commercio o l’associazione costituita e partecipata da società estere può riportare i problemi sussistenti nel contesto degli investimenti sollevati dai propri membri e presentare suggerimenti specifici su politiche e misure.

  1. Come presentare il reclamo?

Attualmente, ogni provincia della Cina (continentale) ha uno o due dipartimenti responsabili della gestione dei reclami. I contatti e-mail, numero di telefono e indirizzo della persona responsabile sono pubblicati sul sito web del Ministero del Commercio ed accessibili a tutti.

Successivamente, la società può inviare reclamo in forma scritta in loco o tramite lettera, fax o e-mail come indicato sul sito web. Entro sette giorni lavorativi dal completo ricevimento dei documenti di reclamo, l’autorità decide se accettare o meno il reclamo. Generalmente, l’autorità deve chiudere la gestione del reclamo entro 60 giorni lavorativi dalla data di accettazione del reclamo.

A seconda della situazione specifica del reclamo, l’autorità può organizzare incontri, invitare l’azienda e la parte convenuta a partecipare congiuntamente alle riunioni, esprimere le proprie opinioni e discutere una soluzione della questione. In base alle esigenze di gestione dei reclami, l’agenzia di gestione dei reclami può ascoltare le opinioni di esperti competenti su questioni professionali.

  1. Cosa farà l’Agenzia per la Gestione dei Reclami?

A seconda delle diverse situazioni di reclamo, l’autorità può adottare i seguenti mezzi per gestire i reclami:

  1. Incoraggiare la società e la parte convenuta a raggiungere un’intesa (compreso un accordo transattivo);
  2. Coordinarsi con la parte convenuta;
  3. Fornire suggerimenti al governo per migliorare le politiche e le misure relative; o
  4. Adottare altri metodi di amministrazione che le autorità ritengano appropriati.

L’eventuale accordo transattivo tra l’azienda e la parte convenuta, sarà vincolante per entrambe le parti. Se la parte convenuta non adempie agli obblighi di esecuzione, ne sarà responsabile amministrativamente.

  1. Come sarà tutelata la società?

Per ridurre la preoccupazione della società straniera e dell’investitore, il Regolamento stabilisce chiaramente che nessuna persona fisica o giuridica può reprimere o ritorcersi nei confronti di società o investitori che segnalano o richiedono il coordinamento per risolvere un problema attraverso il meccanismo di reclamo per gli investimenti esteri.

Se le autorità e il loro personale abusano dei loro poteri, trascurano i loro doveri, si impegnano in pratiche illecite per guadagno personale, o divulgano o forniscono illegalmente ad altri segreti commerciali, informazioni commerciali riservate o privacy personale di cui vengono a conoscenza nel processo di gestione dei reclami, saranno puniti amministrativamente o ritenuti penalmente perseguibili.

Come un grande miglioramento del meccanismo di reclamo per gli investimenti esteri, il Regolamento sulla Gestione dei Reclami delle Imprese a Partecipazione Straniera mira a consolidare le aspettative e la fiducia delle società e degli investitori stranieri mercato degli investimenti della Cina. Funzionerà come una “mano visibile” per impedire che gli investimenti stranieri subiscano un trattamento iniquo e per facilitare l’internalizzazione della Cina. Se sei interessato e desideri ottenere maggiori informazioni, non esitare a contattare info@dandreapartners.com.