A marzo il governo cinese ha annunciato il suo quattordicesimo piano quinquennale per lo sviluppo del paese per il periodo dal 2021 al 2025, che ha fissato due obiettivi principali: il raddoppio dell’aumento del PIL entro l’anno 2035 e la trasformazione in un’economia ad alto reddito. Mentre il resto del mondo si trova ad affrontare i problemi creati dal Covid-19, a riavviare le proprie economie e tornare alla normale vita sociale, l’economia cinese è in crescita grazie al boom industriale e delle esportazioni. È molto probabile che, anche grazie alla pandemia, la Cina supererà gli Stati Uniti diventando la più grande economia del mondo (in termini di numero di PIL nominale) entro la fine del decennio. Questi fattori creano una serie di opportunità per i settori privati e pubblici russi e, probabilmente, favoriranno un più stretto allineamento degli interessi e del commercio internazionale tra le imprese cinesi e russe.

Risorse naturali

Innanzitutto, per quanto riguarda il gas naturale, uno dei prodotti di esportazione più importanti nel mercato russo, è possibile prevedere un aumento della domanda da parte della Cina. La russa Gazprom, il più grande produttore di gas naturale del mondo, usando il suo canale di fornitura di gas chiamato “Power of Siberia pipeline”, oltre al progetto del secondo gasdotto verso la Cina, fornirà alla Cina il gas naturale, dal momento che l’economia cinese è in espansione e che l’urbanizzazione è destinata a stimolarne la domanda. Inoltre, le società fornitrici di gas naturale liquefatto si aspettano che la domanda costante prosegua anche in futuro.

In secondo luogo, sebbene negli ultimi anni si è assistito alla crescita del numero di auto elettriche e dei produttori di auto elettriche in Cina, la domanda di petrolio rimane alta. Data la rapida ripresa dell’economia cinese a causa della pandemia e la volatilità dei prezzi del petrolio nel 2020, è probabile che la Cina compri più petrolio, a prezzi più bassi, per garantire la stabilità del mercato interno. Questa circostanza rappresenta una grande opportunità per i produttori di petrolio russi.

Opportunità nel settore agricolo

Mentre il consumo interno della Cina aumenta e la classe media diventa più esigente, il settore agricolo russo beneficia di prospettive sempre più floride per quanto riguarda le esportazioni. Nonostante le esportazioni agricole russe abbiano visto un rapido aumento nell’ultimo decennio, molte imprese russe devono ancora avviare le loro relazioni commerciali con la Cina. Inoltre, dal momento che il consumatore medio cinese diventa sempre più sofisticato e selettivo, le sue scelte e preferenze influenzeranno ampiamente le tendenze globali dei consumatori. Così, dato che i prodotti agricoli di produzione russa sono in gran parte percepiti dai consumatori cinesi come più ecosostenibili e di qualità superiore, questo aspetto inciderà positivamente sul commercio internazionale di prodotti agricoli tra Russia e Cina.

Investimenti nelle nuove tecnologie

Tra le tecnologie moderne più significative che le aziende cinesi possono iniziare a realizzare in Russia ci sono le reti 5G, e questo fatto offre agli investitori nazionali una grande opportunità di investimento. Le recenti tensioni geopolitiche hanno reso evidente che le cinesi ZTE e Huawei sono le favorite dalla Russia e, insieme alle aziende nazionali, potrebbero realizzare l’infrastruttura tecnologica necessaria al paese. A sua volta, questa situazione consentirà di dotare il paese della infrastruttura 5G, dato che al momento è disponibile solo in alcune località della Russia. Lo sviluppo delle reti 5G permetterà di rilanciare le principali industrie russe come la vendita al dettaglio, l’assistenza sanitaria, i servizi finanziari, i trasporti e molte altre.

Conclusione

L’ultimo piano quinquennale della Cina ha stabilito una serie di aree prioritarie nello sviluppo del paese. Questo presenta alle imprese russe l’opportunità di entrare nel mercato cinese, aumentare il commercio internazionale e migliorare i legami culturali e socio-economici. In particolare, industrie come il gas naturale, il petrolio, l’agricoltura e la tecnologia possono beneficiare della maggiore cooperazione tra i due paesi. Dal punto di vista delle imprese russe, nonostante il potenziale svantaggio dovuto ad una maggiore dipendenza da un partner commerciale, si prevede che i benefici compenseranno ampiamente questi potenziali rischi. Stabilendo più relazioni economiche con la Cina, l’economia russa può ricevere lo stimolo necessario di cui il paese ha bisogno.

 

Per qualsiasi domanda o informazione aggiuntiva, non esitate a contattarci all’indirizzo info@dandreapartners.com.