La classificazione di Nizza (Nice Classification NCL), stabilita all’interno dell’Accordo di Nizza del 1957, è una classificazione internazionale di prodotti e servizi applicata nella registrazione dei marchi. L’ultima edizione è diventato operativa lo scorso 1 Gennaio 2017 e, in questo breve articolo, ne vedremo alcuni tratti salienti.

Come richiesto dalla World Intellectual Property Organization (WIPO), gli Stati membri che aderiscono all’Accordo sono tenuti a rispettare la nuova versione della classificazione, proprio a partire dal 1 Gennaio 2017. Su questa base, è evidente, anche il China Trademark Office – CTO – ovvero l’ufficio marchi cinese ha dovuto effettuare alcune modifiche sulla classificazione attualmente in vigore nel Paese. Tutte le domande di registrazione marchi che perverranno all’ufficio dal 1 gennaio in poi dovranno tener conto della nuova classificazione. Nulla cambia, invece, per quelle che sono state avanzate prima del 2017 e che, dunque, seguono la precedente edizione della classificazione.

Rispetto a quella che l’ha preceduta, nell’11a edisione della NCL ci sono sostanziali modifiche nelle classi 3, 6, 10, 14, 16, 17, 18, 20, 21, 22, 24, 26, 28, 31 e 45, e alcune annotazioni per le classi 5, 11, 29, 30, 35, 42 e 44.

La NCL aggiornata in ordine alfabetico contiene anche diversi nuovi servizi, includendo quelli di sblocco del cellulare nella classe 42, il cosidetto walking dog, ovvero il servizio di dog sitting relativo all’accompagnamento dei cani nelle passeggiate quotidiane, la wearable assistance comprendente i dispositivi indossati che forniscono informazioni e assistenza, e l’ hosting dei riti religiosi nella classe 45.

Prodotti come, ad esempio, il piega ciglia (classe 21), il separatore dita utilizzato per la pedicure (classe 21) e estratti di erbe impiegati nel settore cosmetic (classe 3) sono stati aggiunti ex novo in questa Nice Classification, insieme ad ltri prodotti già presenti quali le ciglia finte (classe 3), i kit accessori per manicure (classe 8) e i capelli utilizzati per le hair extension (classe 21).

Per qualsiasi dubbio sulla possibilità o meno che la classificazione possa riguardare il proprio marchio e per capire come è meglio procedere in tal caso, scrivici a info@dandreapartners.com