Il 6 agosto 2017 sono state ufficialmente pubblicate le “Disposizioni per l`accertamento e il sanzionamento nei confronti di soggetti operanti senza autorizzazione e business license”, che entreranno in vigore a partire dal primo ottobre 2017.

Le “Disposizioni” restringono la gamma di quelle che sono considerate “operazioni  commerciali senza autorizzazione e business license”:  non rientrano nella categoria, infatti, né la vendita di prodotti agricoli, dei loro derivati e dei beni di uso quotidiano effettuata nei luoghi e negli orari stabiliti dal governo locale (a partire dal governo di contea in su), né le attivita` e i lavori utili alla comunita` che il singolo soggetto presta utilizzando le proprie capacita` e per i quali non e` richiesta l`autorizzazione.

In secondo luogo, stabiliscono che nell`accertare e nel sanzionare conformemente alla legge le attivita` condotte senza autorizzazione e business license, l`Autorita` preposta  dovra` coniugare i principi dell`ispezione e della punizione con quelli della guida morale e dell`educazione, ovvero non soltanto e semplicemente proibire ma anche incoraggiare e guidare coloro che ne abbiano i requisiti e intendano proseguire le loro attivita` a fare richiesta per l`ottenimento della business licence e delle relative certificazioni.

Le “Disposizioni” definiscono inoltre chiaramente le competenze delle autorita` preposte all`accertamento e al sanzionamento:  le sanzioni relative alle attivita` intraprese senza business licence saranno di competenza dell`Amministrazione per l`Industria e per il Commercio; i dipartimenti preposti  per legge ai controlli in ogni settore saranno invece coinvolti nella verifica e nelle indagini delle attivita’ prive delle necessarie autorizzazioni. L`Autorita` preposta all`accertamento e al sanzionamento iscrivera` nell`apposito registro del credito qualsiasi azienda o soggetto abbia intrapreso attivita` senza autorizzazione e business licence.

Le “Disposizioni”stabiliscono infine che tutti hanno il diritto di denunciare le attivita` illegali all`Autorita` preposta, la quale garantisce il diritto all`anonimato di chiunque abbia sporto denuncia.

Per maggiori informazioni, scrivici a: info@dandreapartners.com