Il rispetto della normativa sulla protezione ambientale e’ una delle questioni piu’ importanti che gli investitori stranieri devono considerare se intendono avviare un’attivita’ imprenditoriale in Vietnam. Infatti, molte societa’ a capitale straniero hanno affrontato diversi problemi relativi ai rifiuti tossici.

Anche in considerazione del fatto che negli ultimi anni il Vietnam sta vivendo un notevole sviluppo economico, il Governo si sta facendo carico della questione della tutela ambientale.

Come anticipato anche in precedenti articoli, il Vietnam vive una fase di integrazione nell’economia globale confermata dal numero di importanti accordi di libero scambio firmati, sia multilaterali che bilaterali, come il CPTPP e l’Accordo di Libero Scambio con l’UE. In conseguenza di cio’, e’ necessario che il Vietnam si adegui agli standard internazionali sulla protezione dell’ambiente, come esplicitamente previsto anche in alcuni dei trattati.

Ai fini di uno sviluppo sostenibile e per manifestare il proprio interesse a limitare l’inquinamento e le violazioni ambientali, il Governo ha riformato la normativa sulla protezione ambientale approvando la Legge sull’Ambiente ed adottando anche delle linee guida vincolanti. Lo scopo e’ quello di bilanciare la protezione ambientale con la crescita economica, assicurando la sicurezza della societa’ insieme con la salvaguardia della biodiversita’, agendo in risposta ai cambiamenti climatici e garantendo il diritto ad un ambiente sano e pulito.

Nel presente articolo vogliamo concentrarci sugli aspetti legali della Valutazione dell’Impatto Ambientale (in inglese Environmental Impact Assessment – EIA).

Come anticipato, l’EIA e’ una procedura che ha lo scopo di migliorare la protezione dell’ambiente e che viene controllata dal Ministero per le Risorse Naturali e l’Ambiente a livello centrale e dal Dipartimento per le Risorse Naturali e l’Ambiente a livello locale.

Al fine di rispettare la Legge sull’Ambiente, alcune societa’, come quelle che svolgono attivita’ con un impatto sull’ambiente non positivo, devono stipulare, da sole o affidandosi a terzi, l’EIA Report. Il Report serve a valutare l’impatto delle attivita’ imprenditoriali sull’ambiente, a determinarne i rischi e a prendere specifiche e necessarie precauzioni volte a minimizzare l’impatto sull’ambiente.

Prima di avviare la propria attivita’ commerciale, tali societa’ devono ricevere la verifica e l’approvazione dalle autorita’ competenti e, nello svolgimento delle proprie attivita’, dovranno poi attenersi a quanto stabilito nel Report stesso.

E’ necessario che gli investitori stranieri siano consapevoli che i costi necessari al completamento della procedura devono essere compresi nell’ammontare totale dell’investimento e propriamente specificati nella Proposta di Investimento. Le societa’ che non compilano il Report, rischiano di essere soggette ad una multa che puo’ superare i 10.000 USD.

In conclusione, per investire in Vietnam e’ necessaria un’approfondita conoscenza della normativa locale sulla protezione ambientale ed e’ fondamentale assicurarsi di essere in regola con questa e di aver seguito tutte le procedure previste.

Se siete interessati all’argomento e volete ricevere maggiori informazioni, potete contattarci via email a info@dandreapartners.com.