Nuova Legge sulla Pubblicità in Cina

Nuova Legge sulla Pubblicità in Cina

La prima edizione dell’Advertising Law della Repubblica Popolare Cinese è entrata in vigore il 1 febbraio 1995, e l’emendamento della stessa è stato rivisto successivamente, entrando in vigore il 1 settembre 2015.


L’emendamento dell’Advertising Law è estremamente importante e ciò in quanto, per esempio, precisa le norme sul contenuto della pubblicità di alcuni prodotti particolari come la droga, i prodotti chimico-farmaceutici e altri prodotti che menzioneremo più tardi e, inoltre, chiarisce la definizione di “pubblicità ingannevole” e altri aspetti quali, ad esempio, le nuove forme di pubblicità sui mezzi di comunicazione moderni, online in particolare.

Per offrire un’informazione completa, dobbiamo anche aggiungere che il 4 luglio 2016, la “State Administration for Industry and Commerce (SAIC) – l’Amministrazione Statale Per L’industria ed Il Commercio – ha rilasciato le misure transitorie per la gestione e regolamentazione della pubblicità online, misure che sono diventate effettive il 1 settembre 2016. Queste misure regolano principalmente le attività pubblicitarie tramite internet (promozione sui siti, pagine web e programmi applicativi di internet sotto forma di testi, figure, audio, video o altre forme), ma parleremo di questo argomento specifico in dettaglio, in un contributo futuro.

Torniamo alla nuova Advertising Law, e ai suoi 75 articoli. Rispetto alla normativa originale, la nuova Advertising Law ha aggiunto 33 articoli, eliminandone 3 e rivedendone 37.

L’emendamento può essere riassunto come segue:


a. Contenuto della pubblicità;

b. Definizione di pubblicità ingannevole;

c. Rigorosa regolamentazione della pubblicità del tabacco;

d. Protezione dei minori;

e. Pubblicità elettronica;

f. Rafforzamento del controllo dei mass media;

g. Estensione dell’ambito di applicazione della nuova Advertising Law;

h. Vigilanza della pubblicità e responsabilità amministrativa;

i. Responsabilità giuridica per la distribuzione di pubblicità falsa o ingannevole e per l’utilizzo di advertising al fine di promuovere prodotti o servizi che sono vietati si è aggravata;

j. Responsabilità dell’advertising endorsers.


In sintesi, l’attuale Advertising Law e il regolamento impongono un più rigoroso controllo sulla pubblicità rispetto in passato. Molte tipologie di pubblicità sono soggette a maggiori valutazioni e controlli circa la loro veridicità. Il lato positivo di questa nuova normativa è che, in virtù della sua rigidità, i consumatori sono ora più protetti e questo è un grande vantaggio per la loro sicurezza.

Per ulteriori informazioni sulla nuova Advertising Law e la sua applicazione, scrivi a info@dandreapartners.com.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.