La nuova flat-tax italiana per gli stranieri ad alto patrimonio netto

La nuova flat-tax italiana per gli stranieri ad alto patrimonio netto

Gli high net worth individuals – ossia le persone con un alto patrimonio – potranno ora considerare l`eventualita` di trasferire in Italia la propria residenza fiscale. Questo perche`, con la nuova Legge di bilancio 2017, in Italia e` stato introdotto un regime fiscale opzionale che consente alle persone particolarmente benestanti di trasferire la propria residenza in Italia cosi` pagando una flat tax – una imposta sostitutiva – annuale di ammontare fisso indipendentemente dal loro livello reddituale. Il regime sostitutivo della flat tax prevede il pagamento di un`imposta forfettaria di 100mila euro all`anno ed e` applicabile unicamente ai redditi non prodotti in Italia e non soggetti ad alcuna addizionale in Italia. Inoltre potranno beneficiarne anche i familiari pagando un`imposta addizionale di 25mila euro ciascuno.


Dell`opzione, che secondo i media italiani si prevede attrarra` almeno un migliaio di soggetti dai cospicui patrimoni, potranno beneficiare solo gli individui che trasferiscano in Italia la residenza fiscale e che siano residenti in Italia da non piu` di un anno negli ultimi dieci anni. L`opzione si intende automaticamente rinnovata di anno in anno, e cessa decorsi quindici anni dal primo periodo d`imposta di validita`.


Andranno esenti dal nuovo regime fiscale:


• le plusvalenze realizzate nei cinque anni precedenti alla partecipazione al nuovo regime;

• tutti I redditi prodotti in Italia, che sono soggetti all`ordinaria tassazione dei redditi o alle flat rate introdotte da normative nazionali a carattere speciale;

• l`imposta di successione e donazione e` applicata restrittivamente ai soli beni situati fisicamente in Italia. I beni stranieri non vanno soggetti all`imposta di successione e donazione;

• i contribuenti che si candidano a rientrare nell`opzione sono esentati dall`indicare nella dichiarazione dei redditi italiana i propri beni detenuti all`estero;

• i contribuenti che si candidano a rientrare nell`opzione sono esentati dal pagamento dell`IVIE (la tassa sulle proprieta` immobiliari detenute all`estero) e dell`IVAFE (la tassa sulle risorse finanziarie detenute all`estero).

Per leggere l’articolo completo, clicca sul tasto READ MORE in fondo alla pagina. D`Andrea & Partners continuera` ad informarvi sui cambiamenti normativi italiani in campo economico. Non esitate a porgerci le vostre domande scrivendo a info@dandreapartners.com.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.