La Cina ha aggiornato le Linee Guida per la Conformità Antitrust degli Operatori

I. Contesto della revisione

Per implementare ulteriormente la nuova Legge Antitrust, entrata in vigore nel 2022, creare un ambiente di mercato equo e competitivo e promuovere lo sviluppo di alta qualità delle entità commerciali, la Commissione Antitrust e Anti-Concorrenza Sleale del Consiglio di Stato della RPC ha rilasciato, il 26 aprile 2024, la versione rivista delle “Linee Guida per la Conformità Antitrust per gli Operatori” (“Linee Guida 2024“). Questa edizione rivista modifica significativamente le linee guida rilasciate nel 2020 ed è efficace dalla data di pubblicazione. Questo articolo fornisce un’interpretazione delle principali revisioni e caratteristiche delle Linee Guida 2024.

II. Punti salienti della revisione

L’obiettivo principale delle revisioni apportate dalle Linee guida 2024 è quello di fornire indicazioni agli operatori economici, nonché includere casi guida di riferimento. Le principali modifiche sono le seguenti:

1. Ampliare l’ambito di applicazione delle suddette linee guida, adeguare i concetti di base della gestione della compliance e introdurre principi di copertura problematica, pragmatica e globale per assistere gli operatori economici nel rafforzamento della gestione della conformità antitrust.

2. Fornire indicazioni agli operatori economici per la creazione di organizzazioni di gestione della conformità antitrust e chiarire le responsabilità degli organi di gestione a tutti i livelli. Casi guida selezionati: Le imprese possono sviluppare sistemi di gestione della conformità antitrust in base alle esigenze aziendali, istituire comitati per la conformità antitrust, nominare un responsabile per la compliance e rafforzare le responsabilità di conformità antitrust dei principali funzionari di ogni dipartimento aziendale nelle rispettive aree di attività.

3. Elaborare il contenuto della gestione del rischio di conformità, fornire indicazioni basate su scenari per l’identificazione dei rischi di conformità antitrust, migliorare i meccanismi di gestione del rischio di conformità, dettagliare e aggiungere punti di rischio di conformità pertinenti e misure di gestione. Sono stati aggiunti casi guida specifici per guidare le imprese nella creazione di un sistema completo di valutazione del rischio antitrust che copra l’intero processo di identificazione e valutazione del rischio prima, durante e dopo l’evento.

4. Migliorare le garanzie operative per la gestione della conformità, aggiungere meccanismi operativi e di segnalazione pratici, aumentare l’efficacia della formazione sulla compliance e incoraggiare gli operatori economici a sostenere le attività di conformità. Sono stati aggiunti casi guida selezionati per chiarire che le aziende possono istituire meccanismi di revisione e segnalazione della conformità antitrust, riferire regolarmente sui rischi e sui progressi della compliance antitrust e redigere relazioni annuali di valutazione della conformità. Inoltre, è stato istituito un sistema di segnalazione specifico per i contratti significativi che comportano rischi antitrust.

5. È stato aggiunto un nuovo capitolo per introdurre i meccanismi di incentivazione della conformità antitrust. Questo capitolo specifica le circostanze applicabili e le procedure per l’applicazione degli incentivi alla conformità nelle diverse fasi dell’enforcement antitrust, come le indagini preliminari, il sistema di impegni, il sistema di clemenza e la discrezionalità delle ammende. Vengono inoltre chiariti i casi specifici in cui gli incentivi non sono applicabili. Gli incentivi consistono principalmente in una non punizione a discrezione amministrativa o in sanzioni amministrative più lievi o attenuate.

III. Conclusione

Le Linee Guida 2024 forniscono indicazioni basate su scenari su vari aspetti della gestione della conformità aziendale, tra cui la struttura organizzativa e le responsabilità, l’identificazione e la valutazione dei rischi, la formazione sulla compliance, gli incentivi e le sanzioni per la conformità e lo sviluppo di tecnologie informatiche. Queste linee guida migliorano ulteriormente l’efficacia e l’operatività della compliance antitrust, offrendo una guida pratica agli operatori economici per ottimizzare la loro governance della conformità antitrust e contribuendo a promuovere la consapevolezza e le capacità degli operatori nella gestione della compliance antitrust.

Lo Studio Legale D’Andrea & Partners continuerà a fornire informazioni sugli investimenti in Cina. Per qualsiasi domanda relativa a informazioni commerciali e/o legali in generale, non esitate a contattarci a:

info@dandreapartners.com.

D’ Andrea & Partners Legal Counsel è uno studio legale internazionale, con sede europea a Milano e sede Asia-Pacifico a Shanghai. Il nostro studio ha una forte presenza nelle principali città della Cina, dell’India, dell’Italia, degli Emirati Arabi Uniti e del Vietnam, oltre a un Desk di lingua russa. Siamo uno dei pochissimi studi legali internazionali in Cina debitamente autorizzati dal Ministero della Giustizia della RPC a operare come ufficio di rappresentanza di uno studio legale straniero in Cina.

Dichiarazione di non responsabilità:

I contenuti di cui sopra sono forniti solo a scopo informativo. Il presente articolo non crea un mandato professionale tra DP Group e il lettore e non costituisce una consulenza legale o finanziaria. La consulenza professionale deve essere adattata alle circostanze specifiche di ogni caso e il contenuto di questo articolo non sostituisce la consulenza legale o finanziaria.

Landon He Landon He

Landon He

Associate
Landon è un avvocato qualificato della Repubblica Popolare Cinese

Contattaci per una consulenza gratuita

Contact US - Italian

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.