Il Codice Civile della Repubblica Popolare Cinese (di seguito denominato “codice civile”) che entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2021, contiene una serie di modifiche e innovazioni alla sezione dei contratti. Esistono numerosi casi contrattuali decisi dalla giurisprudenza. In questo articolo, confronteremo le nuove e vecchie leggi e regolamenti e analizzeremo come le modifiche influenzeranno la gestione dei contratti delle imprese.

  1. L’effetto del Pre-Contratto
  • Prima

Interpretazioni della Corte Suprema riguardo questioni concernenti l’applicazione della Legge sul procedimento di casi riguardanti controversie sui contratti di vendita e acquisto (2012)

Articolo 2 – Qualora le parti firmino un ordine di acquisto, una prenotazione, una lettera di intenti, un memorandum o qualsiasi altro pre-contratto con il quale si specifica che le stesse parti concluderanno un contratto di vendita e acquisto in un determinato periodo, ma una parte non adempia l’obbligo al momento della conclusione del contratto e l’altra parte richieda a tale parte di assumersi la responsabilità per la violazione del pre-contratto o richieda la risoluzione del pre-contratto e relativo risarcimento dei danni, il Tribunale del Popolo dovrà accogliere tale richiesta .

  • Dopo

Codice Civile della Repubblica Popolare Cinese (2021)

Articolo 495 – Qualora le parti si accordino per la conclusione di un contratto di sottoscrizione, un ordine di sottoscrizione, un ordine di prenotazione, ecc. prima di determinato momento futuro, tali contratti costituiscono precontratti.

Se una parte non adempie all’obbligo di concludere un precontratto come concordato, l’altra parte può chiedere l’inadempienza per responsabilità contrattuale in relazione al precontratto.

  • Modifica e suo significato per le imprese

Confrontando le nuove disposizioni di legge, si è riscontrato che i termini del precontratto sono stati formalmente incorporati nella sezione dedicata ai contratti del codice civile, la validità del precontratto è stata confermata e anche la portata dell’effetto del precontratto è stata ampliata.

Le imprese coinvolte in questioni di investimento, fusione e acquisizione, rifornimento di attrezzature, cooperazione commerciale e altre attività commerciali, sono spesso parti firmatarie di lettere di intenti e accordi quadro. Prima di firmare questo tipo di documenti , le imprese devono prima chiarire se si tratta di un accordo non vincolante o un pre-contratto legalmente vincolante, quindi concordare i relativi termini. Una volta concluso un pre-contratto validamente, le parti saranno responsabili di eventuali inadempimenti degli obblighi contrattuali.

  1. Principio del Mutamento fondamentale delle circostanze sopravvenute
  • Prima

Interpretazione della Corte Suprema su questioni relative all’applicazione del Legge sui Contratti della RPC (II) 2009)

Articolo 26 – Qualora una parte di un contratto presenti al Tribunale una istanza per modificare o risolvere il contratto in quanto la continua esecuzione dello stesso è manifestamente ingiusta per la parte o la prestazione è divenuta impossibile a causa del verificarsi di qualsiasi cambiamento sostanziale di circostanze imprevedibili, non causate da forza maggiore e non prevedibili come rischio commerciale dopo la conclusione del contratto, il Tribunale decide caso per caso se il contratto deve essere modificato o risolto secondo il principio di equità .

  • Dopo

Codice Civile della Repubblica Popolare Cinese (2021)

Articolo 533 – Se le condizioni di base di un contratto hanno subito un cambiamento che era imprevedibile dalle parti al momento della conclusione e che non si qualifica come rischio commerciale, se l’esecuzione del contratto è palesemente ingiusta per una delle parti la parte lesa può rinegoziare con l’altra parte; se la negoziazione fallisce entro un termine ragionevole, le parti possono richiedere al Tribunale o ad una Camera Arbitrale di modificare o rescindere il contratto.

Il Tribunale o l’organizzazione arbitrale tiene conto delle circostanze effettive del caso e modifica o risolve il contratto in base al principio di correttezza.

  • Modifica e suo significato per le imprese

Il principio del mutamento delle circostanze è stato espressamente previsto a livello giuridico. Il Codice Civile ha abolito la precondizione “non causato da forza maggiore” nel mutare delle circostanze e ha chiarito che il principio del mutamento delle circostanze è applicabile in caso di forza maggiore. Allo stesso tempo, il Codice Civile considera il rito arbitrale come possibile alternativa per il giudizio di merito sul mutamento delle circostanze, salvo non ci si rivolga al Tribunale.

Nel contesto dell’epidemia di COVID-19 di quest’anno, la questione dell’esecuzione del contratto correlata alla forza maggiore e al cambiamento delle circostanze è diventato un tema caldo. Il Codice Civile non esclude più la forza maggiore come possibile causa del mutamento di circostanze e riduce il confine tra il verificarsi di un evento di forza maggiore e il mutamento di circostanze. In questi casi, qualora per una parte del contratto la cui esecuzione del contratto sarà ingiusta a causa dell’epidemia di COVID-19, sarà possibile applicare il principio del mutamento di circostanze e presentare ricorso al Tribunale chiedendo la  modifica o la risoluzione del contratto. Questo emendamento fornisce alle imprese una modello più chiaro per risolvere le controversie contrattuali causate dalla situazione epidemica.

Oltre alle citate modifiche, il Codice Civile sottolinea anche l’obbligo di specificazione per i modelli di contratto e riorganizza alcune condizioni che comportano l’invalidità del contratto. Di seguito un breve riepilogo:

  1. Durante la redazione dei modelli di contratto (come “Contratto quadro di servizio principale”), le imprese dovranno dare conoscenza all’altra parte riguardo prezzo, termini di prestazione, avvertenza sui rischi, assistenza post-vendita e responsabilità civile dei loro prodotti o servizi, mediante la redazione in carattere grassetto e sottolineato.
  2. Le imprese devono avere conferma della qualifica di soggetto civile dell’altra parte prima di firmare il contratto.
  3. Se il contratto non può essere eseguito in modo continuativo per il verificarsi di eventi non soggettivi, è necessario valutare se la situazione è disciplinabile ai sensi del principio del mutamento di circostanze.
  4. Quando si firmano documenti legali, prestare attenzione a distinguere la natura dei documenti firmati e chiarire la loro forza legale vincolante per l’impresa stessa.

Il Codice Civile entrerà in vigore a breve e continueremo ad aggiornarvi riguardo le interpretazioni e le opinioni ufficiali. Se sei interessato e desideri ottenere maggiori informazioni, non esitare a contattarci all’indirizzo info@dandreapartners.com.