Il Covid-19 continua a diffondersi in India e la classe politica Indiana sta lottando duramente per ridurre al minimo l’impatto sull’economia. Negli ultimi tre mesi, i responsabili sono stati introdotte diverse riforme nei regolamenti Indiani per rafforzare l’economia e alleviare gli oneri delle imprese per riprendere le operazioni in India. Alcune delle principali modifiche normative introdotte sono riassunte di seguito:

(i)       Investimenti Diretti Esteri

  • La politica degli IDE dell’India è stata recentemente modificata per prevenire “acquisizioni/vendite opportunistiche di società indiane” durante Covid-19. In base al recente emendamento, qualsiasi investimento estero diretto o indiretto da parte di un paese che condivide i confini terrestri con l’India richiederà la previa approvazione del governo indiano (fare riferimento al nostro articolo per maggiori dettagli). A tutto dicembre 2019, l’investimento cumulativo della Cina in India ha superato gli 8 miliardi di dollari. Molti esperti ritengono che questo emendamento ostruirà il commercio bilaterale tra le due nazioni in futuro.

(ii)      Misure di Diritto Societario

  • Il Ministero degli Affari Corporativi Indiano (MCA) ha allentato le regole per lo svolgimento delle riunioni del consiglio delle filiali indiane. L’MCA ha dispensato l’obbligo di tenere riunioni consiliari fisiche (di persona) su questioni come l’approvazione di bilanci, relazioni consiliari e ristrutturazioni, fino al 30 giugno 2020 e ora tali riunioni possono essere svolte in videoconferenza.
  • Dal 1 ° aprile 2020 e per i prossimi due trimestri (fino al 30 settembre 2020), il termine per tenere le riunioni obbligatorie del consiglio è prorogato di altri 60 giorni. Ciò significa che è possibile tenere riunioni del consiglio con un intervallo di 180 giorni.
  • L’MCA ha annunciato che tutte le spese sostenute da una società in relazione a Covid-19 saranno conteggiate per l’attività di Responsabilità Sociale delle Imprese che deve essere obbligatoriamente intrapresa da società con un determinato patrimonio netto.

(iii)    Misure Fiscali

  • Le scadenze relative alla presentazione delle dichiarazioni fiscali per l’esercizio finanziario 2018-2019 sono state prorogate al 30 giugno 2020.
  • L’ultima data per la presentazione dei GST per il mese di marzo, aprile e maggio 2020 è stata prorogata al 30 giugno 2020.

(iv)    Misure relative al Diritto del Lavoro

  • Negli ultimi mesi, i regolatori centrali e statali hanno approvato numerose dichiarazioni sulle leggi sul lavoro in India. La più importante è la notifica del Ministero degli Affari Interni in India del 29 marzo 2020. Ai sensi della notifica, tutti i datori di lavoro sono stati invitati a non ridurre i salari o a interrompere il rapporto di lavoro durante il lockdown. Tuttavia, la notifica è stata impugnata presso la Corte Suprema dell’India da diversi datori di lavoro che hanno difficoltà a superare l’attuale crisi economica. La decisione su questa petizione sara’ di fondamentale importanza per i datori di lavoro in India.

(v)      Misure relative all’Insolvenza e al Fallimento

  • A beneficio delle PMI, tutte le banche e gli istituti di credito stanno concedendo una moratoria di 3 mesi sul pagamento delle rate dei prestiti in essere il 1 ° marzo 2020.
  • Nessuna procedura fallimentare o fallimentare aziendale può essere avviata per 6 mesi ai sensi del Codice Fallimentare dell’India.

Il nostro team legale di D ‘Andrea and Partners Legal Counsel segue quotidianamente le modifiche alle normative indiane. Se hai domande o hai bisogno di ulteriori chiarimenti ci puoi contattare a info@dandreapartners.com.