Da marzo di quest’anno, la diffusione della variante Omicron ha causato numerosi problemi alle imprese in Cina. In particolare, la sua rapida diffusione a Shanghai ha portato alla chiusura della città. Contemporaneamente, si sono create varie situazioni non convenzionali in tema di assunzione e impiego in un periodo così particolare. Pertanto, abbiamo riassunto una lista di domande sulle possibili problematiche relative alle risorse umane a cui le imprese possono essere interessate, prendendo come esempio le città di Jiangsu, Zhejiang e Shanghai al fine di capire meglio le politiche locali.

 

  1. Come calcolare lo stipendio dei dipendenti durante il test COVID-19 nei giorni lavorativi?

I dipendenti che si sottopongono al test COVID-19 su richiesta del governo nei giorni lavorativi sono considerati avere una prestazione lavorativa normale, , per la quale le imprese saranno tenute a corrispondere l’intero stipendio.

  1. Come calcolare lo stipendio dei dipendenti durante la quarantena?
  • Quarantena centralizzata: Coloro che sono soggetti alla quarantena centralizzata obbligatoria su richiesta del governo devono essere considerati in una giornata lavorativa normale, e il loro stipendio sarà calcolato in base alla normale presenza.
  • Quarantena da casa: Per le posizioni lavorative che permettono ai dipendenti di lavorare da casa tramite telefono, Internet e altri metodi flessibili, l’azienda organizza il lavoro normalmente e corrisponde il salario completo dovuto per legge; per le posizioni che non permettono il lavoro da casa, l’azienda può negoziare con i dipendenti l’utilizzo dei permessi o delle ferie per compensare la quarantena, e dare priorità ai permessi retribuiti, come ad esempio le ferie annuali.
  • Quarantena in altri luoghi a causa di un viaggio d’affari: In caso di quarantena dovuta alla pandemia, l’azienda tratterà il lavoratore come se stesse fornendo una prestazione normale e corrisponderà il salario pieno.
  • Quarantena durante le ferie: in caso di ferie del dipendente, il pagamento dello stipendio durante il periodo di quarantena, dovuto agli obblighi derivanti dalla pandemia,  deve essere gestito secondo i seguenti metodi:
  1. Per i dipendenti in permesso, l’azienda è autorizzata a non pagare lo stipendio.
  2. I dipendenti che sono in ferie, congedo per matrimonio o funerale, congedo di maternità, ecc. devono essere pagati in conformità con i regolamenti locali riguardanti la retribuzione dei dipendenti.
  3. Nel caso in cui i dipendenti che abbiano completato il periodo di ferie o altri tipi di congedo durante la quarantena non possano tornare al lavoro a causa della pandemia, l’azienda può prendere accordi ragionevoli con riferimento alle misure sopra menzionate, come lavorare da casa e coordinare l’uso di vari tipi di congedo durante il periodo di quarantena domiciliare e pagare il salario corrispondente in conformità alla legge.

 

  1. Come calcolare la sovrapposizione tra le vacanze dei dipendenti e la quarantena?

Se durante il congedo annuale o il periodo di ferie, il congedo per matrimonio e funerale, il congedo familiare, il congedo di maternità o altri permessi, un dipendente è sottoposto a quarantena o a un periodo di osservazione , , il congedo non è computato in questa fase di isolamento e la sua estensione.

 

  1. In che modo l’azienda attua una politica di impiego flessibile?

Se la produzione e l’operatività aziendale sono in sofferenza a causa dell’impatto della pandemia, può stabilizzare le sue posizioni lavorative negoziando con il sindacato dei lavoratori o con gli impiegati per adeguare il salario, i turni, gli orari di lavoro e le assegnazioni di lavoro in sospeso, al fine di evitare il più possibile i licenziamenti.

 

  1. Come calcolare lo stipendio dei dipendenti se un’azienda sospende la produzione a causa dell’impatto della pandemia?
  • Se a causa dell’impatto della pandemia l’azienda richiede ai dipendenti di posticipare la ripresa del lavoro, e tale periodo di posticipo è minore di un ciclo di pagamento, lo stipendio dei dipendenti sarà pagato secondo le norme stipulate nel contratto di lavoro.
  • Se tale periodo di rinvio è maggiore di un ciclo di pagamento dello stipendio, i regolamenti a Shanghai, Jiangsu e Zhejiang sono i seguenti:
  1. Shanghai: Il datore di lavoro deve negoziare con i lavoratori per pagare le spese di sostentamento corrispondenti. Se un piccolo numero di lavoratori fornisce una prestazione di lavoro normale durante il periodo di sospensione della produzione, il datore di lavoro deve pagare salari non inferiori al salario minimo di Shanghai;
  2. Jiangsu: Se gli impiegati forniscono prestazioni lavorative normali, il salario pagato dall’azienda agli impiegati non deve essere inferiore allo standard salariale minimo locale. Se gli impiegati non forniscono prestazioni lavorative normali, l’azienda pagherà le spese di sostentamento non meno dell’80% dello stipendio minimo locale;
  3. Zhejiang: In ragione delle prestazioni lavorative fornite dai dipendenti, il salario dei dipendenti dovrà essere pagato secondo lo standard neo-concordato tra le due parti, che non potrà essere inferiore allo standard salariale minimo locale; se la società non organizza il lavoro dei dipendenti, dovrà pagare le spese di sostentamento dei dipendenti a non meno dell’80% dello standard salariale minimo locale. Le indennità di sostentamento saranno pagate fino a quando l’azienda riprende il lavoro, la produzione o scioglie o termina il rapporto di lavoro.

 

  1. Come gestire i lavoratori distaccati durante la quarantena?
  • Si deve ritenere che i dipendenti stiano fornendo prestazioni lavorative normali e che debbano essere pagati per l’intero ammontare del loro stipendio. Durante questo periodo, l’azienda non deve rescindere il contratto di lavoro o richiamare i lavoratori distaccati che non possono fornire lavoro normale a causa dell’impatto delle misure in essere;
  • Quando finisceil periodo di distaccamento, esso dovrebbe essere esteso fino al termine dell’isolamento, del periodo di osservazione medica, del periodo di quarantena o alla fine delle misure di emergenza adottate dal governo;
  • Il salario e il trattamento dei lavoratori distaccati durante il loro impiego presso il datore di lavoro saranno gestiti con riferimento alle politiche pertinenti del datore di lavoro per l’impiego diretto.

 

Riferimenti normativi:

  1. Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale [2020] No. 5: Avviso dell’Ufficio Generale del Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale sulla corretta gestione delle problematiche relative ai rapporti di lavoro durante la prevenzione e il controllo della nuova pandemia di polmonite da Coronavirus.
  1. Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale [2020] No. 8: Il Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale, la Federazione Cinese dei Sindacati, la Confederazione Cinese delle Imprese/Associazione Cinese degli Imprenditori, e la Federazione Cinese dell’Industria e del Commercio nelle Relazioni di Lavoro Stabili durante la Prevenzione e il Controllo della Polmonite da Coronavirus, Opinioni sul sostegno alla ripresa del lavoro e della produzione da parte delle Imprese
  1. Ufficio per le Risorse Umane e la Sicurezza Sociale di Hu [2020] N. 38: Avviso sull’attuazione di misure di sostegno e salvaguardia in risposta alla pandemia di polmonite da nuovo coronavirus.
  1. Risorse Umane e Sicurezza Sociale di Su [2020] No. 5: Avviso del Dipartimento Provinciale di Risorse Umane e Sicurezza Sociale di Jiangsu sull’inoltro dell’ “Avviso dell’Ufficio Generale del Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale sulla corretta gestione delle questioni relative ai rapporti di lavoro durante la prevenzione e il controllo della polmonite da nuovo Coronavirus”.
  1. Zhejiang Human Resources and Social Security [2020] No. 3: Avviso del Dipartimento Provinciale di Zhejiang per le Risorse Umane e la Sicurezza Sociale sulla risposta attiva alla nuova pandemia di polmonite da Coronavirus e sul Fare Efficacemente un Buon Lavoro nei Rapporti Lavorativi.
  2. Hangzhou Risorse Umane e Sicurezza Sociale [2020] No. 8: Avviso dell’Ufficio Risorse Umane e Sicurezza Sociale di Hangzhou sul Fare un Buon Lavoro nella Prevenzione e Controllo della Nuova Polmonite da Coronavirus.