Per gli investitori stranieri che desiderano entrare nei mercati indiani, costituire una società controllata sotto forma di S.r.l. è spesso la soluzione aziendale più semplice e preferita. Una S.r.l.  in India è una società intestata ad un piccolo gruppo di persone, con un minimo di 2 (due) e un massimo di 50 (cinquanta) membri. È richiesto un minimo di 2 (due) amministratori per costituire una S.r.l.  in India, di cui almeno 1 (uno) residente in India. La disciplina in India è regolata dalle disposizioni dell’Indian Companies Act del 2013. La costituzione di una S.r.l. in India offre una serie di vantaggi per gli investitori stranieri, in particolare le medie e grandi imprese. Di seguito abbiamo identificato alcuni dei vantaggi e degli svantaggi principali relativi alla costituzione.

Pro di una Società a Responsabilità Limitata:

  1. Costituzione semplice e facile: non è richiesta alcuna specifica approvazione del governo indiano per la costituzione di una società a responsabilità limitata da parte di un investitore straniero in India, salvo che il settore in cui l’investitore straniero sta cercando di investire non sia compreso nella lista dei settori condizionati della Politica Estera sugli Investimenti Esteri Diretti dell’India[1]. Una società a responsabilità limitata può essere posseduta al 100% da azionisti stranieri. Non esiste un capitale minimo necessario per costituire una società a responsabilità limitata in India e tale società può essere costituita entro un periodo di 2 (due) settimane.
  2. Rischio minimo: la responsabilità di ciascun azionista in una società a responsabilità limitata è limitata al numero di azioni detenute da tale persona nella società, in quanto una società a responsabilità limitata ha una propria personalità giuridica. Pertanto, in caso di debito in essere nei confronti della società, un azionista può essere ritenuto responsabile nei limiti della partecipazione al capitale sociale, mentre i beni personali non aggredibili.
  3. Facile trasferibilità delle azioni: a differenza di altre forme di persone giuridiche che possono essere costituite in India, le azioni di una società privata possono essere facilmente trasferite in quanto la sua esistenza non dipende dai suoi azionisti o amministratori. Ciò offre maggiore flessibilità e maggiore liquidità agli investitori stranieri.
  4. Vantaggi fiscali: la creazione di una società privata è più vantaggiosa in termini fiscali rispetto ad altre forme di persone giuridiche che possono essere costituite in India. Di recente, il governo indiano ha introdotto vari sussidi per ridurre l’imposta sul reddito delle società dovuta da una società a responsabilità limitata in India. In generale, l’aliquota varia dal 15% al ​​30%, a seconda del fatturato e del settore commerciale della società.

Contro di una società a responsabilità limitata:

  1. Registrazione obbligatoria: prima di iniziare l’attività, è obbligatorio registrare una società a responsabilità limitata in India ai sensi delle disposizioni dell’Indian Companies Act del 2013. Tuttavia, come indicato sopra, il processo è semplice e non richiede tempo.

 

  1. Conformità normative periodiche: una società a responsabilità limitata è tenuta a completare diverse conformità regolamentari, fra queste, nominare un sindaco entro 30 giorni dalla costituzione, il Consiglio si deve riunire almeno 4 (quattro) volte in un anno, l’Assemblea Generale si deve riunire entro il 30 settembre di ogni anno, mantenere diversi registri statutari come il registro dei membri, i direttori, ecc.
  2. Scioglimento: rispetto a una società di persone non registrata, che può essere risolta dai partner semplicemente stipulando un accordo di scioglimento, il processo di liquidazione di una società a responsabilità limitata in India è più complesso, dispendioso in termini di tempo e costoso, poiché numerosi requisiti normativi devono essere soddisfatti.

D’Andrea and Partners Legal Counsel può contare su un team di esperti che può consigliarti su ogni questione relativa agli investimenti in India. Si prega di mettersi in contatto a info@dandreapartners.com.

[1] Ai sensi della recente modifica della Politica Estera sugli Investimenti Esteri Diretti dell’India, qualsiasi investimento estero diretto o indiretto da parte di un paese che condivide i confini terrestri con l’India richiede la previa approvazione del governo indiano (per maggiori dettagli fare riferimento al nostro articolo https://www.dandreapartners.com/recent-amendment-in-the-fdi-policy-of-india-due-to-covid-19/ )