Il 1 ° maggio 2021 sono entrate in vigore le Misure per la supervisione e l’amministrazione delle transazioni online (“Misure”), al fine di regolamentare le attività relative a transazioni online, mantenere l’ordine delle transazioni online, proteggere i diritti e gli interessi legittimi di tutte le parti coinvolte e promuovere lo sviluppo sostenibile e sano dell’economia digitale.

Come menzionato nelle Misure, con transazioni online ci si riferisce alle attività commerciali che comportano la vendita di merci o la fornitura di servizi attraverso reti come Internet. Inoltre, sono considerate transazioni online anche le attività commerciali che comportano la vendita di merci o la fornitura di servizi in attività di reti di informazione come il social networking e il live streaming.

Protezione delle informazioni personali

Nel 2013, la Legge sulla protezione dei diritti e degli interessi dei consumatori ha stabilito che i consumatori, quando acquistano o utilizzano beni o ricevono servizi, hanno diritto alla protezione delle proprie informazioni personali. In base alle attuali Misure, la protezione delle informazioni personali dei consumatori è più dettagliata.

Ogni operatore di transazioni online che raccoglie o utilizza informazioni personali dei consumatori, deve seguire i principi di legalità, legittimità e necessità, indicare espressamente lo scopo, le modalità e l’ambito della raccolta o dell’uso delle informazioni e ottenere il consenso dei consumatori, oltre a pubblicare le regole di raccolta e utilizzo in conformità con leggi, regolamenti e accordi bilaterali.

Inoltre, gli operatori di transazioni online non sono autorizzati a imporre direttamente o in forma dissimulata alcun consumatore ad accettare la raccolta o l’uso di informazioni non direttamente correlate alle attività aziendali mediante autorizzazione generale una tantum, autorizzazione predefinita, autorizzazione aggregata, cessazione di installazione e utilizzo, ecc. Se gli operatori della transazione desiderano raccogliere o utilizzare informazioni sensibili come caratteristiche biologiche personali, cure mediche e sanitarie, conto finanziario e posizione personale, devono ottenere il consenso dei consumatori volta per volta.

Operatore di piattaforma

Le Misure prevedono che gli operatori della piattaforma in cui avvengono transazioni online si assumano alcuni obblighi. Ogni operatore della piattaforma deve creare un sistema di ispezione e monitoraggio per gli operatori attivi sulla piattaforma e le informazioni sui prodotti o sui servizi. Qualora qualsiasi informazione su merce o servizio nella piattaforma sia contraria ai sensi di leggi, regolamenti o norme sulla regolamentazione del mercato, danneggia gli interessi statali e gli interessi pubblici, o sia contraria all’ordine pubblico e al buon costume, dovrà adottare le misure di rimozione necessarie, tenere i relativi registri e informare le autorità competenti.

Gli operatori della piattaforma potranno sanzionare gli operatori della transazione con mezzi quali avvertimento, sospensione o risoluzione per violazione delle regole da parte degli operatori della transazione. Inoltre, potranno anche rendere pubblica tale punizione e specificare il nome del negozio degli operatori della transazione, la cattiva condotta, la sanzione, ecc.

Per garantire la concorrenza leale tra i diversi operatori di piattaforma, le Misure vietano inoltre agli operatori di piattaforma di limitare in modo irragionevole la transazione, il prezzo della transazione, la parte della transazione, ecc. e interferire con la gestione indipendente degli operatori delle transazioni. La tipica condotta di concorrenza sleale può includere: 1) proibire o limitare agli operatori di transazioni lo svolgimento di attività commerciali su più piattaforme sotto selezione indipendente mediante la riduzione del diritto di ricerca, la rimozione di merci, la restrizione dell’attività, il blocco del negozio o l’aumento del costo del servizio, ecc., o limitandoli a svolgere attività commerciali solo su piattaforme specifiche con mezzi impropri; 2) vietare o limitare gli operatori delle transazioni dalla selezione indipendente della consegna espressa e della logistica, nonché altri fornitori di servizi di supporto alle transazioni.

Le Misure, redatte con le caratteristiche delle transazioni di rete nell’era digitale, hanno dettagliato gli obblighi dei vari soggetti delle transazioni di rete elencati nella Legge sul commercio elettronico. Dal punto di vista della conformità aziendale, le imprese di e-commerce, inclusi sia gli operatori della piattaforma che gli operatori delle transazioni, devono analizzare tempestivamente se il proprio sistema di conformità interno, le regole delle transazioni, i termini per l’utente e altri aspetti sono conformi alle disposizioni delle Misure e adeguatamente aggiornate. Per ogni dubbio o bisogno di ulteriori informazioni, non esitare a contattare info@dandreapartners.com.