In questo articolo, riassumiamo alcuni degli emendamenti legislativi che entreranno in vigore in Kazakistan dal 1 ° gennaio 2021.

3% di tassa sulla vendita al dettaglio sostituisce l’imposta sul reddito delle persone e delle società

10 Dicembre 2020, il Presidente del Kazakistan ha firmato la Legge sugli emendamenti al Codice Fiscale della Repubblica del Kazakistan e la Legge sull’introduzione del Codice Fiscale della Repubblica del Kazakistan (n. 382-VI), di seguito denominata “Legge No. 382-VI“. La Legge 382-VI introduce un nuovo regime fiscale speciale per le piccole e medie imprese colpite dalla pandemia.

Le aziende e i singoli imprenditori che hanno fatto domanda con successo per l’applicazione del nuovo regime fiscale speciale saranno soggetti all’imposta alternativa IVA al dettaglio (3%) invece dell’imposta sul reddito delle società (10-20%) e dell’imposta sul reddito individuale (10%) fino al 31 dicembre 2022. Inoltre, le società saranno esentate dall’IVA e dalla tassa sociale.

Dichiarazione Universale di Reddito e Proprietà

Dal 1 ° gennaio 2021, la Repubblica del Kazakistan introdurrà il sistema universale di dichiarazione dei redditi e delle proprietà per combattere l’economia sommersa e la corruzione.

Anche ai cittadini stranieri può essere richiesto di presentare la dichiarazione, se possiedono proprietà immobiliari o partecipano alla costruzione di abitazioni sul territorio del Kazakistan.

Maggiori requisiti  per le Agenzie Interinali

In particolare, le modifiche al codice del lavoro vietavano la discriminazione in termini di retribuzione nei confronti dei lavoratori. Gli emendamenti prevedono anche l’introduzione di ulteriori ferie annuali retribuite per i lavoratori che svolgono lavori pesanti o lavorano in condizioni di lavoro dannose o pericolose. Anche questa categoria di lavoratori avrà diritto alla maggiore retribuzione e alla riduzione dell’orario di lavoro.

Etichettatura obbligatoria delle merci

Il 1 marzo 2019, la Repubblica del Kazakistan ha ratificato l’Accordo sull’etichettatura delle merci con mezzi di identificazione sul territorio dell’Unione Economica Euroasiatica. Nell’ambito dell’attuazione delle disposizioni dell’Accordo, il Kazakistan ha aderito alle decisioni chiave della Commissione Economica Eurasiatica sull’etichettatura di prodotti di pelliccia, calzature, profumi e pneumatici.

In generale, il sistema di etichettatura mira a combattere l’economia sommersa, la protezione del mercato interno dai prodotti di bassa qualità e il miglioramento della competitività dei produttori del Kazakistan.

Nota: ‘etichettatura dei prodotti implica l’apposizione sulla superficie della confezione delle merci di una speciale etichetta crittografata che contiene informazioni sul produttore, numero di serie e codice anti-hacking.

Come risultato dell’attuazione di progetti pilota biennali, il Kazakistan ha già introdotto l’etichettatura obbligatoria per i prodotti in pelliccia naturale (dal 1 marzo 2019) e i prodotti del tabacco (dal 1 ottobre 2020).

Ad oggi il Kazakistan sta portando avanti progetti pilota per altre quattro categorie di prodotti e due di loro seguiranno il requisito del sistema di etichettatura obbligatoria nel prossimo 2021:

  • bevande alcoliche: l’implementazione dell’etichettatura obbligatoria è prevista per il 1 aprile 2021;
  • prodotti calzaturieri: l’implementazione dell’etichettatura obbligatoria è prevista per il 1 luglio 2021;
  • medicinali: l’implementazione dell’etichettatura obbligatoria è prevista per il 1 gennaio 2022;
  • prodotti lattiero-caseari: l’implementazione dell’etichettatura obbligatoria è prevista per il 1 gennaio 2022.

I produttori dei suddetti prodotti distribuiti in Kazakistan saranno tenuti a registrarsi presso le autorità, ottenere codici di marcatura per i loro prodotti e introdurre il sistema di marcatura dei prodotti con i suddetti codici. Anche importatori, distributori e dettaglianti dovranno registrarsi presso le autorità e introdurre i sistemi di scansione.

Nel caso abbiate domande o desideriate ricevere maggiori informazioni sul suddetto regolamento, il team di D’Andrea&Partners sarà lieto di aiutarvi. Non esitate a contattarci tramite russiadesk@dandreapartners.com.