Negli ultimi anni, in Cina un numero crescente di residenti si sono interessati all’acquisto di proprietà in Paesi stranieri come investimenti privati. Tuttavia, alcune condotte elusive potrebbero in definitiva essere considerate illegali, suscitando un’attenzione particolare nei confronti dei trasferimenti all’estero, specialmente in merito alla loro legalità.

Per qualsiasi acquisto di proprietà all’estero, la premessa è il trasferimento di denaro all’estero. Tuttavia, in Cina sono stati imposti limiti rigorosi ai fini del cambio in valuta estera. Ad esempio, le Istruzioni per l’Acquisto di Valuta Estera per le Persone Fisiche più recenti  elencano esplicitamente il divieto di cambio, che includono anche investimenti esteri in abitazioni, investimenti in titoli, acquisto di assicurazioni sulla vita e assicurazioni sui dividendi da investimenti, ecc.

Per aggirare questo ostacolo, si è diffuso l’avvalersi dell’espediente del trasferimento di denaro tramite una “underground bank”. In questo modo, alcuni agenti immobiliari e costruttori all’estero aiutano gli acquirenti a trasferire enormi somme di denaro in Paesi stranieri e ad addebitare determinate commissioni nel processo. Tuttavia, non dovrebbe sorprendere che questa soluzione per il trasferimento di  denaro,  al fine di evitare i controlli delle autorità, comporta rischi notevoli.

Ai sensi dell’articolo 2 dell’Interpretazione della Corte suprema del Popolo e della Procura Popolare suprema su diverse questioni relative all’applicazione della legge nella gestione dei casi penali in materia di pagamento e regolamento di fondi illegali e commercio illegale in valuta estera, in vigore dal 1 febbraio 2019, è chiaramente stabilito che chiunque, in violazione delle disposizioni nazionali, commetta in modo fraudolento, acquisti e vendite di valuta estera, commercio occulto di valuta estera e altri atti di scambio illegale di valuta estera, che turba l’ordine del mercato finanziario e, in caso di circostanze aggravanti, sarà punito per il reato di affari illegali in conformità con le disposizioni dell’articolo 225, punto 4 del codice penale.

Con il cosiddetto “commercio occulto di valuta estera” si intende lo scambio tra fondi ed esteri e senza che si verifichi uno scambio diretto di fondi. Spesso, le transazioni sono occultate e l’importo è elevato. La underground bank è l’emblema di questa categoria.

Ad esempio, ad una persona residente in Cina non sarebbe consentito acquistare proprietà in territorio Canadese, ai sensi dell’attuale sistema di gestione dei cambi, in quanto è espressamente vietato acquistare valuta estera per comperare proprietà immobiliare all’estero. Ma, se si ricorre ad una underground bank per lo scambio in dollari, si è punibili penalmente per la condotta di commercio illegale di valuta estera.

Ma ciò non significa che tutti gli acquisti all’estero siano qualificabili come scambi illegali di valuta estera. Le restrizioni all’acquisto di valuta estera sono imposte solo ai cittadini della Cina continentale, mentre i residenti di Hong Kong, Macao e Taiwan non ne sono soggetti. Inoltre, se già si è proprietari di beni all’estero o si produce reddito all’estero, sarà consentito acquistare  immobili in Paesi stranieri lecitamente, con fondi di origine straniera.

Se siete interessati ad allocazioni patrimoniali all’estero, DP sarà lieta di aiutarvi a conservare il vostro patrimonio lavorando per voi in tutto il mondo.