La normativa cinese ha recentemente emanato una serie di regolamenti per la protezione del segreto commerciale, primo tra tutti la Legge contro la concorrenza sleale del 1993 e le relative interpretazioni giudiziarie della Corte Suprema. La protezione del segreto commerciale viene inoltre integrata da disposizioni addizionali della Legge sui Contratti della RPC, la Legge sul Lavoro della RPC, la Legge sui Contrati di Lavoro della RPC e altri regolamenti interni e amministrativi. L’Art. 10 della Legge contro la concorrenza sleale definisce il segreto commerciale come:

  • Informazioni pratiche metodologiche e procedurali sconosciute al pubblico;
  • A beneficio economico del creditore e con rilevanza pratica;
  • In base al quale il creditore può adottare misure di riservatezza.

Ne consegue che la nozione di segreto commerciale fa riferimento all’insieme di informazioni di tipo metodologico e procedurale che vanno incontro ai menzionati requisiti, come informazioni su processi operativi, metodi o formule, o altre relative a strategie di marketing, clienti, termini contrattuali o di negoziazione etc…

Violazione del segreto commerciale

L’art.10 della Legge sulla concorrenza sleale fornisce tre ulteriori definizioni di violazione dei segreti commerciali altrui:

  • Acquisizione di segreti commerciali del creditore per mezzo di furto, garanzie di guadagno, ricorso a pratiche coercitive o comunque illegittime;
  • Divulgazione, utilizzo o concessione ad altri dell’utilizzo dei segreti commerciali del creditore ottunuti per mezzo dei metodi menzionati al punto precedente;
  • Divulgazione, utilizzo o concessione ad altri dei segreti commerciali ottenuti tramite l’infrazione di quanto accordato o l’inosservanza dei requisiti finalizzati a mantenere i segreti commerciali del creditore.

Oltre ai casi appena citati, il provvedimento affida a terzi la responsabilità per violazione del segreto commerciale nel caso questi ottenga, utilizzi, o divulghi, nella piena consapevolezza dell’illegittimità delle sue azioni, i segreti commerciali di altri.

In base a quanto stabilito dalla Legge sui contratti della RPC, non sono concessi alle parti contrattuali la divulgazione o l’uso improprio dei segreti commerciali acquisiti od ottenuti durante la stesura del contratto. Licenziante e licenziatario possono acconsentire ai reciproci obblighi di riservatezza stabiliti nell’accordo di licenza di tecnologia; la logica fondante è la stessa su cui si fonda l’obbligo di risevatezza del datore di lavoro nei confronti del dipendente, definito nella Legge sul Lavoro dell RPC e nella Legge sui contratti di lavoro della RPC.

Comunque, acquisire segreti commerciali attraverso la ricerca personale o tramite un processo di ingegneria inversa non costituisce azione illecita; in altre parole, tali mezzi possono costituire una difesa efficace contro un’accusa di violazione.

La protezione del segreto commerciale in Cina

Quando il creditore viene a conoscenza della violazione, può ricorrere a soluzioni amministrative e giudiziarie, ovvero, nel secondo caso, al procedimento civile e quello penale. Una volta che viene scoperto o viene riportato un illecito, le indagini sono condotte dall’Amministrazione dell’Industria e del Commercio (AIC), che adotta le necessarie misure esecutive dopo aver confermato il verificarsi dell’illecito; nello specifico, le autorità possono richiedere la sospensione del comportamento illegittimo o imporre al trasgressore una sanzione pecuniaria o una pena. Nel caso in cui il creditore esiga una risarcimento, dovrà far fronte a un contenzioso civile.

Nel corso del processo civile, al creditore possono essere concessi due tipi di ordinanze, quella provvisoria o quella permanente; egli, inoltre, deve provare la violazione e il verificarsi di relativi danni o perdite. Per perdite economiche pari a 500,000 RMB,  il trasgressore andrà incontro a responsabità penali.

Provvedimenti per la protezione del segreto commerciale

La prevenzione dei segreti commerciali da possibili violazioni mediante l’adozione di misure di riservatezza sembra sia l’opzione migliore in Cina, se si considerano gli alti costi, il grado di difficoltà e il carico di responsabilità che la prova della protezione del segreto commerciale comporta.

Tra i provvedimenti, ci sono:

  • Stabilire una politica di riservatezza

Un’efficace politica di riservatezza dovrebbe specificare: la precisa delimitazione del raggio di riservatezza, i soggetti a cui l’accesso è autorizzato, il sistema di gestione delle informazioni riservate, le conseguenze dell’utilizzo o della divulgazione impropria o non autorizzata.

  • Attuare la politica di riservatezza

Alcuni suggerimenti: chiedere al team di lavoro, a un consulente esterno, a un agente, a un appaltatore o in generale a terzi, di firmare un accordo di riservatezza o riportare per iscritto gli obblighi di riservatezza nel manuale del dipendente, in modo tale che i dipendenti siano a conoscenza di tali clausole e firmino; conservare le informazioni riservate in un un luogo o in uno spazio di archiviazione ben custodito, apponendo la scritta “informazioni altamente riservate”, “informazioni confidenziali” o “è vietata la divulgazione” etc.; esigere da coloro che visitano un ufficio o una fabbrica di attenersi alle procedure di riservatezza imposte.

  • Firmare l’Accordo di riservatezza, di Cessione del Diritto al Brevetto e di Non Concorrenza e Non Sollecitazione 

Per saperne di più circa gli specifici provvedimenti cautelari, contatta i nostri Avvocati inviando un’email al seguente indirizzo  info@dandreaparteners.com

 

 

Disclaimer
This article is intended solely for informational purposes and does not constitute legal advice. Although the information in this article was obtained from reliable official sources, no guarantee is made with regard to its accuracy and completeness.

Copyright 2016