Come reagire alla concorrenza sleale che viaggia su Internet? Quale soluzione adottare se un ex-dipendente divulga segreti della vostra attivita` d`impresa? Qual e` la possibile relazione tra concorrenza sleale e integrita` del mercato? In ordine a questi aspetti e nel tentativo di risolvere queste nuove questioni, il Comitato permanente dell`Assemblea nazionale del popolo ha elaborato lo scorso mese un primo emendamento all`Anti-Unfair Competition Law

Il Comitato permanente del XII Congresso nazionale dell`Anp ha reso i primi emendamenti al disegno di legge contro la concorrenza sleale, che gli era stato sottoposto dal Consiglio di Stato recentemente.

In tali primi emendamenti, gli atti di concorrenza sleale vengono inquadrati nell`ambito di un corretto andamento della concorrenza (competition order) e non piu` del generico sistema socioeconomico. Il Consiglio di Stato  – si legge all`art. 3 – realizzera` un meccanismo di regolazione e di coordinamento della concorrenza e studiera` politiche ulteriori per combattere la concorrenza sleale e mantenere un andamento del mercato piu` sano. Controlli e misure repressive di comportamenti sleali saranno di competenza di specifici uffici amministrativi interni al Ministero per l`industria e il commercio. Nessun organo dello Stato e nessun funzionario pubblico potranno rendersi complici di attivita` di concorrenza sleale.

In un`ottica piu` ampia di protezione, l`art. 6 indica poi con maggiore precisione le possibili attivita` di concorrenza sleale relativamente all`uso del marchio, del sito web e anche del marchio notorio per non indurre in inganno “le persone”.

I riferimenti non sono solo alla pubblicita` ingannevole, ma anche ad eventuali atti di corruzione posti in essere per godere di una posizione di vantaggio in operazioni commerciali.

Anche il segreto professionale viene ribadito all`art. 10: “Funzionari pubblici, avvocati e impiegati statali, nonche` gli altri professionisti dovranno mantenere il riserbo sui segreti commerciali appresi nello svolgimento delle loro funzioni”.

Per un`analisi ulteriore di questi emendamenti, scrivere gentilmente a info@dandreapartners.com.