Il Vietnam è diventato una destinazione attraente per gli investitori stranieri e molte aziende locali, più spesso in affari con partner stranieri, assumono dipendenti stranieri. Le norme sull’occupazione in Vietnam sono piuttosto rigide e gli stranieri che desiderano entrare e lavorare nel paese devono rispettare condizioni e regole specifiche. Il datore di lavoro che desidera assumere i lavoratori stranieri deve presentare, almeno 13 giorni lavorativi prima della data in cui lo straniero dovrebbe iniziare a lavorare, il modulo di richiesta e i documenti richiesti al Dipartimento del lavoro – Invalidi e affari sociali per richiedere il permesso di lavoro (Work Permit – WP).

Il Work Permit in Vietnam consente al suo titolare di lavorare legalmente in Vietnam. La richiesta deve essere presentata dalla società vietnamita registrata e riconosciuta in Vietnam presso il Dipartimento del Lavoro, che è l’unico organo autorizzato a rilasciare un WP in Vietnam per gli stranieri.

La validità massima di un WP per gli stranieri che lavorano in Vietnam è di 36 mesi (3 anni). Ciò significa che, per gli stranieri, la durata del contratto di lavoro non può superare il periodo previsto dal WP e la descrizione del lavoro non può essere in conflitto con le disposizioni stabilite nel Work Permit.

Non tutte le persone sono ritenute idonee a lavorare in Vietnam. Ci sono alcuni requisiti da soddisfare per ottenere il WP: il più selettivo riguarda l’esperienza professionale e l’istruzione, solo le domande presentate da stranieri con un livello di qualifica sufficiente e in grado di coprire posizioni che i lavoratori vietnamiti non sono in grado di coprire saranno approvate.

Esistono alcune esenzioni per posizioni lavorative o condizioni di lavoro che non richiedono un WP che consentono agli stranieri di lavorare regolarmente in Vietnam solo con visti di lavoro. Tuttavia, raccomandiamo di considerare attentamente questa opzione ed essere certi della conformità con la legge. Nel caso in cui dipendenti stranieri vengano trovati a lavorare illegalmente in Vietnam senza Work Permit, saranno espulsi dal paese entro 15 giorni. Inoltre, il datore di lavoro sarà di conseguenza  sanzionato con la sospensione delle attività per 3 mesi. Le sanzioni per le violazioni amministrative contro le norme sull’occupazione variano da VND 30.000.000 a VND 75.000.000, a seconda del numero di dipendenti coinvolti nella violazione.

In conclusione, il Work Permit è richiesto dalla legge per gli stranieri che lavorano in Vietnam e le aziende devono essere consapevoli delle procedure, dei requisiti e dei tempi per valutare correttamente l’assunzione di datori di lavoro non locali. Se ci fossero ulteriori domande, non esitare a contattare gli specialisti di D’Andrea & Partners tramite il seguente indirizzo email: hanoi@dandreapartners.com.