I gruppi su WeChat sono un fenomeno molto diffuso in Cina; questi sono utilizzati non solo per comunicare con gli amici ma anche per organizzare eventi, incontrare persone, inviare messaggi promozionali, discutere di affari e hobbies, e molto altro. Tante possibilita’ di utilizzo nascondono un’elevata probabilita’ di commettere illeciti, anche di rilievo penale. Molti utenti sono, infatti, sotto processoper aver violato, nei vari gruppi di WeChat, la Legge Penale della RPC, soprattutto negli articoli 291, 293 e 364, inerenti la diffusione di materiale osceno, la violazione dell’ordine pubblico e le riunioni in luogo pubblico volte a minare l’ordine.

Mentre se l’illecito si verifica in una chat tra due persone non ci sono molte difficolta’ ad individuare il responsabile, quando questo si verifica in un gruppo la situazione e’ piu’ complicata. Chi risponde per il crimine commesso? E’ possibile perseguire l’amministratore del gruppo? Quali sono le conseguenze dell’illecito?

Tutte queste domande hanno finalmente una risposta. Solamente qualche giorno fa, il 7 Settembre, la “Cyberspace Administration of China” (CAC) ha emesso un regolamento avente ad oggetto il fenomeno dei gruppi sopracitato, che entrera’ in vigore il prossimo 8 Ottobre.In primo luogo e’ stato stabilito che rispondono dell’illecito sia colui che ha creato il gruppo sia coloro che ne hanno la gestione. Dopo di che, si impone ai service provider di verificare l’identita’ degli utenti e di conservare quanto scambiato nelle chat di gruppo nei propri database per almeno sei mesi. In tal modo le autorita’ incentivano gli amministratori ad effettuare un controllo piu’ penetrante su quanto avviene nei gruppi da loro gestiti e a segnalare eventuali illeciti. Grazie ai dati conservati nei database, le autorita’ avranno la possibilita’ di accertare ex post l’illecito.

E’ stato, inoltre, introdotto un sistema sanzionatorio particolare per punire chi amministrai gruppi: i service provider devono creare una sorta di conto online associato ai vari amministratori dei gruppi dai quali scalare dei soldi ogni volta che sia accertata una loro violazione. E’ prevista anche un’altra sanzione, che comporta la sospensione dal ruolo di amministratore del responsabile.

Questo regolamento ha efficacia vincolante non solo per WeChat ma anche per Baidu’s Tieba, Alibaba’s Alipay chat, Tencent,s WeChat e QQ, Sina’s Weibo e molti altri.

Se vuoi saperne di piu’, non esitare a scriverci a: info@dandreapartners.com