La nuova politica della “unified work authorization” verra` avviata a Shanghai come progetto pilota il prossimo 27 marzo e avra` poi inizio in tutto il territorio cinese dal prossimo 1 aprile.

Cosa dovra` fare il datore di lavoro?

I datori che intendano assumere dipendenti stranieri a Shanghai debbono registrarsi presso lo Shanghai Expert Bureau entro il prossimo 27 marzo. Nelle prossime settimane inoltre altre citta` cinesi implementeranno presumibilmente questa nuova misura ed il nuovo sistema probabilmente avra` tempi piu` lunghi, maggiori complessita` burocratiche ed ulteriori requisiti per la gran parte delle domande di permessi di lavoro.

Quali sono le novita`?

Secondo il nuovo sistema, gli stranieri verranno classificati all`interno di 3 categorie:

  • Categoria A: stranieri di elevato talento, scienziati, imprenditori su scala internazionale e grandi menti dei campi scientifico e tecnico;
  • Categoria B: stranieri professionisti, laureati magistrali presso le migliori Universita`, laureati con 2 anni di esperienza lavorativa e insegnanti di lingue straniere con 2 anni di esperienza di lavoro a tempo pieno. Gli insegnanti potranno insegnare solo la propria lingua madre.
  • Categoria C: stranieri “comuni”, impegnati in un tirocinio o in un lavoro di tipo atecnico, a tempo determinato o stagionale.

Qual e` la vera novita` del nuovo sistema?

La classe verra` definita secondo due criteri: un criterio fisso e un punteggio.

Il criterio fisso stabilisce varie condizioni per ciascuna classe. Ad esempio, se sei un professionista dalle competenze o dai riconoscimenti internazionali, vieni assegnato alla classe A. Gli insegnanti di lingue straniere vengono iscritti alla classe B.

Stando poi al un sistema a punti, vengono assegnati punteggi. Ad esempio, se ottieni 85 punti o piu`, vieni inserito nella classe A. Se i tuoi punti sono 60 o piu`, risulti nella classe B. Il sistema del punteggio considera lo stipendio annuale, il grado di formazione scolastica, il livello di conoscenza della lingua cinese, gli anni ed il luogo di lavoro.

Quali documenti occorrono?

L`intero iter potra` richiedere fino ad un mese a documentazione completa.

  • Certificato di buona salute
  • Certificato di mancanza di carichi penali
  • Diploma di studi di livello piu` alto conseguito
  • Prova di pregressa esperienza lavorativa di 2 anni
  • Contratto di lavoro

Come possono lavorare in Cina gli studenti stranieri?

Gli studenti stranieri che seguano un corso di studi in Cina muniti di permesso di soggiorno possono continuare e presentare la documentazione proveniente dalla scuola e dall`azienda per accedere ad un tirocinio. Saranno inseriti in specifiche categorie e potranno ottenere dei contributi in moneta.

Gli stranieri che si siano laureati presso un`Universita` cinese potranno ottenere anche un permesso di residenza valido da 2 a 5 anni e questo per consentire loro di maturare anche un`esperienza lavorativa in Cina o di avviare una propria startup.

Se sei un datore di lavoro interessato ad assumere stranieri in Cina o se hai da porci domande sul nuovo permesso di lavoro, consulta cortesemente i nostri esperti scrivendo a info@dandreapartners.com.